lunedì 15 dicembre 2014

Alla cortese attenzione Mr. Claus Santa

Caro Babbo Natale,

anche quest’anno è arrivato il tuo momento e percio’ ho pensato di scriverti.

Si, lo so, è un po’ che non ci sentiamo, ma avevo perso il tuo indirizzo ;)

Ti volevo chiedere...non se sei stato tu, quella stronza della befana o magari quei tirchioni dei re magi...ma qualcun di voi mi ha lasciato questa intolleranza al latte che è la mia vera tortura...non so cosa vi abbia fatto di male! Che a me il latte, lo yogurt, il tiramisu e le lasagne piacevano, e pure tanto!!

Quindi, per favore, te la puoi riprendere??? Ti preeegooooo......

Sai, in questi ultimi anni ho raggiunto un sacco di traguardi di cui vado fiera; ho incontrato una persona meravigliosa; ho avuto molto di piu’ di quanto avrei osato desiderare per me...percio’ guarda, non è che abbia molto da chiederti...

Solo un po’ di serenità per la mia famiglia, tantissima salute a tutti quanti, la forza per affrontare le cose della vita e l’amore per condividerle con gli altri.

Per me ti chiederei solo tanta energia per affrontare sempre nuovi progetti, e una irresistibile voglia di fare sport e di correre alle 7 di mattina anche d’inverno (come si usa qui).

Per Misou basterà il lavoro giusto e un kit di matematica infusa da prendere con un po’ d’acqua la mattina.

Ti prego, non portarmi ancora del senso critico, che di quello ne ho già abbastanza; e neanche la permalosità, che ne ho ancora di quella dell’anno scorso.

Mandami un paio di sorrisi in piu’ e un paio di amicizie di quelle vere (cerca di non sbagliarti, per favore, che l’anno scorso mi hai mandato solo cinesate!).

Direi che è tutto... non è molto, no?

E tu? Dimmi di te! La stai seguendo ancora la dieta a zone? Se funziona dimmelo, eh!

Ci sentiamo l’anno prossimo.

Ah! Se decidi di prendere la via del camino, cerca di non farmi cadere tutte le candele! Grazie :D

Gio

1 commento:

  1. A me di senso critico ne avanza pure. Che farne?

    RispondiElimina